Impariamo a calcolare la quotazione dell’oro.

Il prezzo dell’oro è in questo momento di stretta attualità per un’infinità di motivi.

Nei periodi di crisi, di incertezza politica e/o economica, il metallo giallo è oggetto di grandi attenzioni da parte degli investitori, degli osservatori e dei risparmiatori.

E’ evidente che ogni fase delicata della vita geo-politica del globo, si è sempre tramutata in un incremento del prezzo dell’oro.

Consultando il grafico sopra pubblicato e che si riferisce all’andamento del prezzo dell’oro dal 2001 al 2011, si può affermare, in linea completamente teorica perchè la capitalizzazione in oro puro per noi Italiani è proibita dalla Legge, che un risparmiatore avesse investito il suo capitale in oro 10 anni orsono, avrebbe avuto ogni anno in media un interesse pari a circa il 21%.

Per convenzione l’oro viene quotato in Dollari Statunitensi, e fanno da riferimento le due piazze tradizionalmente più importanti: Londra e New York, a cui si è recentemente aggiunta Tokio.

La dislocazione geografica delle tre piazze con relative Borse fanno si che il prezzo dell’oro vrii in continuazione in relazione all’apertura di una Borsa anche nel momento in cui l’altra è chiusa.

Oltre che ai motivi sopracitati, il prezzo dell’oro per noi Europei può variare anche in funzione del rapporto di cambio tra Euro e Dollaro, verificandosi molto spesso la combinazione di calo del prezzo i Dollari e aumento in Euro, se in quel momento la nostra moneta vive una fase di calo.

Come calcolare quindi il valore dell’oro in Euro.

Intanto occorre sapere che la quotazione viene formulata in prezzo all’oncia. Non si tratta della classica oncia utilizzata per i comuni materiali, ma dell’oncia troy, una misura specifica che il sistema anglo-sassone usa per i metalli preziosi.

Sapendo che, per esempio, la quotazione viene espressa in $ 1.795,00 all’oncia (troy), senza sapere come calcolare l’equivalenza in €. al grammo, potremmo rimanere perplessi.

Consideriamo quindi che l’oncia troy equivale a gr. 31,1035.

Dividendo il valore della quotazioni in $. all’oncia troy per 31,1035 otterremo il valore dell’oro espresso in $. al grammo. Nel caso dell’esempio sarebbe pari a $. 57,71 circa.

Dovremo ora determinare il valore in Euro effettuando una semplice operazione in base alla quotazione del Dollaro USA nei confronti dell’Euro.

Ammettiamo che il cambio risulti pari a 1,35, dovremo dividere 57,71 per 1,35 ottenendo 42,75 circa, il prezzo dell’oro al grammo.

Attenzione: questo valore si riferisce all’oro puro.

Se volessimo conoscere il valore dell’oro lavorato in collane, anelli, medaglie, ecc. occorre considerare l’IVA e la mano d’opera, per cui quanto più un oggetto di oreficeria è curato e lavorato, tanto più sarà costoso in termini di lavorazione.

Spero con questo articolo di aver fatto un poco di chiarezza.

 

L’immagine del grafico è stata tratta dall’ottimo sito www.robertopesce.com

This entry was posted in Gioelleria and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>